3.1 La didattica

Pubblicato il: 14/04/2024

0

La programmazione dell’iter didattico è affidata ai Docenti, che elaborano linee-guida in sede di riunioni di Dipartimento e di Consiglio di classe.

Specificamente, nelle riunioni di Dipartimento, i Docenti stabiliscono per ciascuna disciplina quanto segue:

  • prerequisiti
  • obiettivi minimi
  • conoscenze di base
  • competenze

L’individuazione di questi quattro elementi consente di elaborare, da un lato il test d’ingresso per la prima classe di Liceo classico e linguistico (per Italiano, Matematica e Inglese) e test d’ingresso per la terza classe di Liceo classico (per Italiano, Latino, Greco, Storia, Matematica) e di Liceo linguistico (per Italiano e Matematica), dall’altra, prove comuni per classi parallele (Liceo classico biennio: Latino, Greco, Matematica; triennio: Italiano, Latino, Greco, Matematica; Liceo linguistico: Inglese, Francese , Spagnolo), in ogni caso con individuazione di griglie di valutazione e correzione comuni.

Nei singoli Consigli di Classe si fissano:

  • obiettivi trasversali
  • strategie didattiche
  • programmazione con elementi compensativi e dispensativi (DSA)
  • piani educativi individualizzati
  • progetti comuni
  • attività di recupero
  • attività di potenziamento mirate
  • visite e viaggi di istruzione
  • attività extracurriculari
  • eventuali attività integrative.

Il Liceo “Tacito”, in osservanza al nuovo ordinamento dei Licei, previsto dalla Riforma, predispone, per gli studenti del Liceo linguistico, a partire dal III anno del ciclo di studi, lo svolgimento di una disciplina del curricolo scolastico in una delle tre lingue studiate dagli studenti (CLIL).

Il Liceo “Tacito”, sulla base del Piano Annuale per l’Inclusione elaborato per l’anno scolastico 2014-15, si impegna a migliorare il grado di inclusività della scuola, al fine di accogliere, nel rispetto delle esigenze dei singoli, tutti gli alunni con BES ed assicurare loro il diritto allo studio (cfr. Piano Annuale per l’Inclusività, in allegato).

Il Liceo “Tacito”, in consonanza con il Piano Annuale per l’Inclusione predisposto per il corrente anno scolastico, si impegna ad utilizzare al meglio le risorse professionali di cui dispone. A tale scopo, il Gruppo di lavoro per l’inclusione, sotto la presidenza del Dirigente Scolastico, sarà, quest’anno, costituito da quattro referenti, dai coordinatori delle classi con alunni BES, dai genitori degli alunni stessi. Le riunioni del Gruppo si terranno tre volte nel corso dell’anno. Nell’ultima riunione è prevista l’elaborazione del Piano Annuale per l’Inclusività valido per l’anno scolastico 2015-16.

Per quanto attiene alla redazione del Piano Didattico Personalizzato, verranno convocati Consigli di classe straordinari. Ai coordinatori verrà conferito l’incarico di fungere da punto di riferimento nei rapporti tra famiglia e consiglio di classe. I referenti del Gruppo di lavoro per l’inclusione si renderanno disponibili per i docenti e per i genitori.

Il Liceo “Tacito” si impegna, inoltre, a migliorare la formazione dei docenti per quanto attiene agli ambiti sopracitati, anche avvalendosi dell’apporto di enti esterni.